pasqualedimatteo.net

25 NOVEMBRE: ARTE E STORIA INDOSSANO SCARPETTE ROSSE

Il 27 luglio 2012, Chauvet espose per la prima volta in pubblico Zapatos Rojos, davanti al consolato messicano di El Paso, in Texas, per ricordare le centinaia di donne uccise nella città messicana di Juárez. Da quel giorno, le scarpette rosse sono diventate il simbolo della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

pasqualedimatteo.net

22/11/63 L’OMICIDIO DI J.F. KENNEDY

Uno squilibrato che avrebbe agito da solo, ridicolizzando il più efficiente servizio di sicurezza del mondo. Documenti tanto scottanti da dover essere reinterpretati e riempiti di omissis. La teoria ufficiale della morte di Kennedy non regge nemmeno di fronte al semplice buonsenso.

pasqualedimatteo.net

I PRERAFFAELLITI, DA SOCIETÀ SEGRETA A MOVIMENTO CULTURALE

Nell’Inghilterra vittoriana, sette studenti della Royal Academy di Londra formarono la Confraternita preraffaellita, società segreta che si rifaceva all’arte medievale di stampo italiano, ritenuta più libera e aperta alla sperimentazione, rispetto alle rigide regole del loro tempo.

pasqualedimatteo.net

UN NATALE ORWELLIANO

In arrivo le regole per il Natale. Tra metà novembre e metà dicembre giustificheranno un lockdown nazionale con la scusa delle festività natalizie, che forse verranno trascorse in libertà. Ma stanno già studiando le limitazioni. E chi ha letto 1984 di George Orwell le conosce già.

pasqualedimatteo.net

LOOK DOWN A NAPOLI

Vale un milione di euro l'opera in marmo bianco, che rappresenta gli ultimi, comparsa improvvisamente nella notte al centro di Piazza del Plebiscito a Napoli. Un regalo a una città, ai più deboli e fragili, lasciati soli da chi comanda e da una parte degli Italiani.

pasqualedimatteo.net

LA CULTURA NON È UN ACCESSORIO

L’Italia è la nazione che detiene la percentuale più elevata di patrimonio culturale al mondo. Ma siamo abituati a dimenticarlo e, in queste ultime settimane, la tendenza è quella di sminuire l’intero settore, definendolo non indispensabile. Ma cosa resta del Bel Paese senza la cultura? E perché non si parla dei tagli criminali di Monti e del PD?